Condividi se ti piace

All’estero già lo conoscono bene, ma qui da noi è arrivato da poco tempo.
Lo Swap Party.
Nato come festa dove si barattano capi di abbigliamento,oggetti e addirittura complementi d’arredo, questa interessante iniziativa si è già trasformata, ed ora ha esteso il suo campo di azione ad altri settori.
Un articolo molto interessante, pubblicato di recente sul settimanale Glamour, ne parla ampiamente. Partendo da Milano, passando poi per Torino, Bologna e Genova, viene tracciata una specie di mappa di riferimento.
A Milano, in zona Porta Genova, il consorzio dei creativi della comunicazione di Raccolta Differenziata, mette a disposizione il proprio spazio a chi ama gli scambi wired : tu porti il computer, trovi la rete e ti confronti con chi sta al tavolo di fianco.
(info: www.lebiciclette.com)

A Torino invece, nella sede degli ex studi cinematografici Pastrone, si fa social sharing. Al Caffè Basaglia,un cantiere di idee che promuove l’integrazione sociale, si organizzano eventi artistici e formativi: mostre, cineforum, presentazione libri e molto altro.
(info: www.caffebasaglia.org)

A Genova, cerca e ricerca. Una chiesa del X secolo , ospita ogni tipo di iniziativa culturale: discussioni filosofiche,eventi di teatro, danza e musica barocca. Fornito di un impianto video, questa struttura consente agli scienziati di esporre studi ed esiti di ricerche. Inoltre non manca la possibilità di rilassarsi con un buon libro o collegarsi ad internet.
(info : www.plogp.com)

A Bologna, la Pillola 400 è un contenitore polivalente che promuove lo scambio di idee. Di giorno è ufficio per coworking,la sera , salotto per aperitivo ma anche teatro, sala conferenze e laboratorio artistico.
(info www.lapillola.net).

Evoluzioni creative del modo di comunicare, questi nuovi Swap offrono molti spunti a chi cerca qualcosa di diverso, per condividere e comunicare al meglio.
Ringraziamo l’autrice del servizio di Glamour Michela Gentili, per queste notizie così interessanti.

 

HAI DOMANDE O COMMENTI? SCRIVIMI!

ATTENZIONE: i commenti di questo blog sono stati disattivati per evitare di raccogliere i dati degli utenti. Di conseguenza, è preferibile inviare domande e commenti direttamente via email all’indirizzo vitianamontana[chiocciola]gmail.com. I vostri dati personali saranno tutelati, in questo caso, dalle norme sulla privacy di Google, essendo tale casella postale gestita tramite GMail.

Condividi se ti piace
error: Content is protected !!